Come fare pubblicità online? Ecco quali sono gli strumenti e come individuare quelli più adatti a raggiungere i propri obiettivi

 

Pubbilicità online. Due termini che racchiudono un mare vasto di opportunità per il proprio business e dove saperci nuotare significa sapere quali strumenti utilizzare per coglierle. Oggi infatti gli strumenti che ci permettono di fare pubblicità online sono tanti ed ognuno con caratteristiche e potenzialità diverse per cui potrebbe diventare tortuoso individuare quelli ideali ad ottimizzare i propri obiettivi. Ed è proprio dagli obiettivi che tutto deve avere inizio. Con la pubblicità online cosa voglio ottenere? A chi mi voglio rivolgere?
Una volta aver risposto a queste domande, il gioco è fatto. O quasi.

Perché fare pubblicità online?

Non è solo questione di “esserci” in rete, ma piuttosto farsi trovare da chi ci sta cercando. La potenzialità della pubblicità online infatti è che siamo noi a scegliere a chi mostrare ciò che offriamo sia esso un servizio, un prodotto o un’informazione. Noi individuiamo il nostro pubblico target, saranno poi gli strumenti di Digital Marketing a trovarlo in rete ovunque esso stia navigando e da qualunque dispositivo si stia connettendo. E la ciliegina sulla torta è l’assenza di spese inaspettate. Il budget è sempre deciso dall’inserzionista e solo lui ha il potere di ridimensionarlo o aumentarlo.
Diamo uno sguardo allora a questi famosi strumenti per fare la pubblicità online.

Google Adwords

 

Google Adwords si compone principalmente di 2 tipologie di annunci: gli annunci sulla rete di ricerca e gli annunci sulla rete display. I primi, composti da testo, non sono altro che i primi risultati mostrati dal motore di ricerca quando un utente digita la query corrispondente alla keyword da noi prescelta per “farci trovare”. Sarà la pertinenza del nostro annuncio a far sì che l’utente ci preferisca agli annunci concorrenti e vorrà saperne di più, semplicemente cliccando su di esso.
Gli annunci sulla rete display si possono comporre di testo, immagini o video che Google pubblicherà su una rete di migliaia di siti web. In questo caso il nostro utente target non ci sta cercando attivamente, ma saremo noi a raggiungerlo ovunque egli stia navigando. Come? Scegliendo siti web specifici, interessi, caratteristiche, area geografica e molto altro ancora per tracciare l’identikit della persona a cui vogliamo mostrare il nostro annuncio display.

Annunci video su Youtube

Possiamo raggiungere il nostro pubblico target anche fra i milioni di youtuber che ogni giorno stazionano sulla piattaforma. Un video che parla e mostra del tuo business, chi sei, cosa offri: che lanci un messaggio e che attiri l’attenzione di chi si sta accingendo a vedere un video. Oggi fare pubblicità su Youtube è semplicissimo, grazie all’integrazione con la piattaforma di AdWords ed anche perchè Youtube ci propone una gran quantità di formati video da proporre agli utenti con obiettivi di conversione specifici da raggiungere. Tutto ciò, legato ad un’abbondanza di dati che registrano ogni singolo comportamento di ogni singolo utente che si è trovato davanti al nostro video pubblicitario e che ci svelano e danno risposte a tante domande: chi ha visto il mio video? Lo hanno visto interamente? In quanti  hanno scelto di non visualizzarlo? Ed ancora, qualcuno più interessato ha cliccato ad un collegamento esterno al video per saperne di più sui miei prodotti e servizi?

 

Inserzioni sui Social Media

facebook pubblicità

 

I Social Media brulicano di persone che, intente a spiare profili e pagine, potrebbero essere potenzialmente interessati a ciò che offriamo. Perché non farsi trovare più facilmente dal nostro pubblico target attraverso le inserzioni di Facebook Ads? Stesso discorso vale per il compagno Instagram Ads e l’antagonista Twitter.
Maggior brand awarness, più vendite, una maggiore fidelizzazione dei clienti, più traffico sul nostro sito web: obiettivi perfettamente raggiungibili con le inserzioni sponsorizzate sui Social Media, dove la call to action avrà il potere di invitare il nostro target ad interagire con ciò che gli stiamo mostrando. Le diverse tipologie di inserzioni permettono di realizzare contenuti in cui le immagini la fanno da padrona: inserzioni video, inserzioni con foto, inserzioni che contengono un link, inserzioni a slideshow, carosello e Canvas.

 

Insomma, tutto sembra troppo perfetto: budget prestabiliti senza sorprese, pubblico target perfettamente raggiungibile e potenzialmente responsive al nostro messaggio. Dov’è la fregatura?
Non c’è. Gli strumenti di Digital Adv ci permettono in ogni momento di monitorare ciò che sta accadendo e misurare come stiamo raggiungendo l’obiettivo o di applicare correzioni per ottimizzare le performance delle nostre campagne.
Google Adwords, Youtube, Facebook Ads, Instagram Ads e non solo. Google Shopping, Campagne universali per App e Twitter Ads sono tutti quegli strumenti per fare pubblicità online. La chiave sta nello scegliere la loro combinazione ideale che traduca la nostra pubblicità online in soluzione ai pain del nostro business.

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER DI GBS 
PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Rimani aggiornato e segui le chicche
pubblicate dai nostri esperti.
Riceverai comodamente sulla tua mail gli ultimi articoli pubblicati sul nostro blog e rimarrai informato sulle novità del settore.

Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa (Privacy Policy)

Acconsento a ricevere materiale pubblicitario inerente le attività, i servizi e prodotti di Global Business Solution S.r.l. (Materiale Promozionale)

Acconsento a ricevere materiale informativo (c.d. newsletter)

No grazie, preferisco venire a leggerli sul sito (quando mi ricordo)