Come sappiamo è sempre più elevata l’attenzione di Google verso il mondo mobile, secondo il concetto della mobile first che spinge le grandi aziende attive nel mondo delle tecnologie, a sviluppare e proporre nuove esperienze mobili agli utenti che posseggono uno smartphone o un tablet.

Google ha quindi introdotto Uptime, un’applicazione mobile, per ora destinata solo al mercato iOS,  che si affianca al gran numero di applicazioni già esistenti, progettate per offrire ambienti di utilizzo dedicati agli utilizzatori dei servizi della galassia alphabet, e che in questo caso permettere alle persone di guardare i video presenti su YouTube in tempo reale ed in condivisione con i loro amici.

Saranno contenti i possessori di iPhone del fatto che Uptime è attualmente disponibile esclusivamente per la piattaforma iOS di Apple. Non esiste una motivazione ufficiale per questa scelta, potrebbe dipendere dal fatto che la nuova applicazione è frutto dello sviluppo dello sviluppo da parte dell’incubatore interno di Google conosciuto come Area 120.

uptimeApp

Con Area 120 viene individuata un’iniziativa interna di Google, che incoraggia i dipendenti dell’azienda a dedicare il 20% della loro settimana a progetti collaterali che potrebbero avere una qualche valenza per la comunità. Uptime è proprio uno di quei progetti frutto di questa scelta strategica.

La caratteristica principale di questa nuova applicazione che sfrutta le API di YouTube, è determinata dalla possibilità per gli utenti di guardare insieme ad altri utenti i video in real time e su dispositivi differenti.

Nel momento in cui un amico si unisce nella visione dello stesso video, Uptime introduce alcune caratteristiche social quali:

  • la possibilità di commentare ciò che sta realmente accadendo sul video;
  • la possibilità di aggiungere reazioni istantanee;
  • la possibilità di mostrare le emozioni attraverso gli adesivi;

trasformando così l’ambiente di visualizzazione in un posto divertente ed interattivo nel quale fruire di contenuti video su YouTube. La presenza di una barra di avanzamento che utilizza l’avatar di ogni utente collegato mostra agli altri utenti in quale punto esatto del video si trovano gli altri partecipanti.

Si tratta quindi di uno dei tanti progetti in fase di lancio da parte di google e che potrebbe essere poi rilasciato e diffuso sul mercato come piattaforma social di appoggio a YouTube.

Come già sottolineato, in questo momento Uptime è disponibile per il download nel solo App Store di iOS, e per il momento sul solo mercato statunitense, chissà quando sarà possibile averlo qui in Italia. Oltretutto per poter accedere è necessario disporre di un codice di invito. Per chi la possibilità di accedere allo Store USA, consigliamo di provare con PIZZA!

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER DI GBS 
PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Rimani aggiornato e segui le chicche
pubblicate dai nostri esperti.
Riceverai comodamente sulla tua mail gli ultimi articoli pubblicati sul nostro blog e rimarrai informato sulle novità del settore.

Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa (Privacy Policy)

Acconsento a ricevere materiale pubblicitario inerente le attività, i servizi e prodotti di Global Business Solution S.r.l. (Materiale Promozionale)

Acconsento a ricevere materiale informativo (c.d. newsletter)

No grazie, preferisco venire a leggerli sul sito (quando mi ricordo)