Vuoi fare pubblicità con Google Adwords? Scopri i formati pubblicitari e le tipologie di campagne a tua disposizione

 

Google Adwords è uno degli strumenti principali quando si parla di pubblicità sul web. Google Adwords è infatti il sistema pubblicitario creato da Google per raggiungere nuovi clienti onlineOggigiorno le persone trascorrono sempre più tempo connesse alla rete e sempre più spesso utilizzano il web per cercare un prodotto o un servizio, cercare informazioni che risolvano un problema, cercare risposte alle proprie domande.  Proprio da questo contesto nasce la necessità di promuovere il proprio business anche online.

 

Il novanta per cento del successo di qualsiasi prodotto o servizio sta nella sua promozione e marketing.

(Mark Victor Hansen)

Senza essere troppo tecnici voglio farti un semplice esempio: se tu fossi il titolare di un negozio di animali, non vorresti che le persone, cercando su Google “cibo per gatti”, trovassero immediatamente il tuo sito? Se la risposta è SI, troverai interessante queste semplice guida perché ti spiegherò:

 

  1. Cosa ti serve per utilizzare al meglio la pubblicità su Google Adwords
  2. Quali formati pubblicitari hai a disposizione
  3. Cos’è e perché utilizzare il remarketing

 

Partiamo con ordine.

 

Cosa ti serve per utilizzare al meglio
la pubblicità su Google Adwords

Se è vero che Google Adwords è un sistema pubblicitario a pagamento, NON è vero che la prima condizione per poterlo sfruttare sia avere un budget cospicuo da investire.

 

Il punto fondamentale per poter utilizzare al meglio Google Adwords è avere ben chiaro in mente l’obiettivo da raggiungere (es: voglio vendere più cibo per gatti dal mio e-commerce).

 

Una volta fissato l’obiettivo da raggiungere è importante costruirgli intorno l’ecosistema perfetto. Sul web si traduce nella creazione di un sito (o meglio una pagina specifica, chiamata landing page – tratteremo l’argomento in un altro momento) ottimizzato per la campagna pubblicitaria che vogliamo creare.

 

Questo secondo punto è importante quanto il primo. Perché? È presto detto:

 

Google offre un servizio: fornisce agli utenti una risposta PERTINENTE e ATTENDIBILE, sulla base delle loro ricerche.

 

Di conseguenza, se Google ritiene che il tuo sito sia PERTINENTE e ATTENDIBILE, ti premierà mostrandolo agli utenti. Viceversa, i tuoi contenuti finiranno nell’oblio (per intenderci, dalla seconda in pagina in poi dei risultati di ricerca).

 

Il terzo e ultimo punto è creare una o più campagne su Google Adwords che ti permettano di rispondere alle esigenze degli utenti – espresse proprio dalle loro intenzioni di ricerca su Google.

 

Ricapitoliamo. Per poter sfruttare al meglio Google Adwords devi:

 

  • Fissare un obiettivo di business da raggiungere
  • Creare un sito web o una pagina dedicata da promuovere, che risponda in maniera pertinente e attendibile ad una specifica necessità degli utenti.
  • Creare una o più campagne su Google Adwords che rispondano alle esigenze degli utenti, portandoli sul contenuto di cui sopra.

 

Ti faccio un esempio pratico: Su Google cerco “Cibo per gatti”.

Google, sulla base delle sue valutazioni (non entro nel merito di questo argomento perché è troppo esteso per poterlo approfondire adesso), mostra questo risultato nella prima posizione della SERP:

 

Google Adwords - cibo per gatti - primo risultato della SERP

 

Cliccando sull’annuncio atterro su questa pagina:

Google Adwords - landing pge cibo per gatti

 

Come vedi l’annuncio e la pagina di destinazione rispondono perfettamente alla mia richiesta “cibo per gatti”. Questo è il risultato a cui devi puntare!

 

Quali formati pubblicitari hai a disposizione

Google Adwords è uno strumento completo e mette a disposizione degli utenti tutta la rete Google e i suoi partner.

 

Ogni account Google Adwords permette all’utente di creare 5 tipologie di campagne:

  1. Campagne sulla Rete di Ricerca
  2. Campagne sulla Rete Display
  3. Campagne Video
  4. Campagne Shopping
  5. Campagne App universale

 

Diamo un rapido sguardo più da vicino.

 

1. Campagne sulla Rete di Ricerca

Google Adwords permette, grazie alle campagne sulla Rete di Ricerca, di raggiungere i tuoi potenziali clienti interessati ai tuoi prodotti o servizi, con annunci di testo.

 

Questo tipo di annuncio viene pubblicato vicino ai risultati di ricerca di Google, quando le parole chiave per cui fai un’offerta sono pertinenti alla ricerca di un utente.

 

Se gestisci un negozio per animali e vendi cibo per gatti, una campagna “Solo Rete di Ricerca” consente di mostrare gli annunci di testo per i potenziali clienti che cercano “cibo per gatti”.

 

Google Adwords - rete di ricerca

 

Consiglio: Questo tipo di campagna è adatta a prodotti e servizi già nella mente delle persone. Se hai creato un prodotto super innovativo che nessuno conosce, spingersi su questa tipologia di advertising rischia di non portare risultati soddisfacenti.

Come si può ricercare un prodotto di cui non si conosce né utilizzo né esistenza?

In un caso di questo genere, potresti pensare di concentrarti su una campagna sulla Rete Display, che sfrutta più la domanda latente anziché la richiesta diretta degli utenti. Un’immagine vale più di mille parole

 

2. Campagne sulla Rete Display

Le campagne Google Adwords sulla Rete Display ti permettono di sfruttare annunci su siti web e app quando il target da te selezionato è correlato con i contenuti dei siti e delle app stesse.

 

Google Adwords - rete display

 

Gli annunci vengono abbinati ai siti web o alle app per dispositivi mobili (definiti posizionamenti) che includono contenuti correlati alla tua attività o agli interessi dei tuoi clienti. Puoi impostare il targeting per abbinare i tuoi annunci ai siti della Rete Display più pertinenti sulla base di:

  • argomenti
  • segmenti di pubblico
  • fasce demografiche
  • ecc.

 

3. Campagne Video

Le campagne Video su Google Adwords ti permettono di sponsorizzare i tuoi annunci su YouTube e sulla rete Display di Google.

Hai a disposizione 3 formati diversi:

  •  TrueView in-stream (annunci che si attivano prima, durante o dopo un altro video. Possono essere ignorati dopo 5 secondi di visualizzazione)
  • Video Discovery TrueView (sono posizionati accanto ai video correlati, nei risultati di ricerca o sulla home page mobile di YouTube)
  • Annunci Bumper (annunci di pochi secondi che si attivano prima, durante o dopo un altro video. Non posso essere ignorati)

 

4. Campagne Shopping

Le campagne Shopping su Google Adwords sono ideali per i rivenditori che vogliono promuovere il proprio inventario online, aumentando il traffico sul sito web o presso il proprio negozio fisico.

A differenza degli annunci di testo, con Google Shopping puoi promuovere i tuoi prodotti mostrando agli utenti:

  • la foto del prodotto
  • il titolo
  • il prezzo
  • il nome del negozio
  • ecc.

Google Adwords - Google shopping

 

Data la particolarità degli annunci le campagne Adwords Google Shopping permettono di raggiungere lead più qualificati e più propensi all’acquisto.

 

5. Campagne App universale

Questo tipo di annunci Google Adwords è ideale quando si ha necessità di promuovere un’app, sia per Android sia per iOS.

La sponsorizzazione avviene tramite tutti i canali della rete Google:

  • Rete di Ricerca
  • Rete Display
  • Google Play
  • YouTube

 

In questo tipo di campagne non ti viene richiesto di creare annunci ad hoc. Google utilizzerà la scheda della tua app nello store e le tue idee per i testi, per creare annunci pertinenti da utilizzare sulla sua rete.

 

Cos’è e perché utilizzare il remarketing

Per parlare di remarketing dobbiamo necessariamente dare una definizione:

 

Il remarketing è quel sistema di annunci pubblicitari che ti consente di raggiungere gli utenti che hanno già visitato il tuo sito web in precedenza.

 

Hai mai fatto caso che se non acquisti dopo aver visitato una pagina prodotto di Amazon, quello stesso prodotto ti “insegue” in moltissime pagine web che visiti nel corso del tempo?

Ecco, Amazon sta adottando una strategia di remarketing su tutti quegli utenti che, come te, hanno visto un prodotto specifico ma non l’hanno acquistato.

 

Proporre agli utenti annunci pertinenti alle loro ricerche passate permette di “battere il ferro finché è caldo” e consente di sponsorizzare i tuoi prodotti ad un costo inferiore rispetto ad una campagna standard.

 

Consiglio: anche se sei alle prime armi ti conviene tenere a mente il concetto di remarketing perché rappresenta una parte fondamentale della pubblicità sul web.

Generalmente un utente non compra solo perché ha trovato quello che sta cercando, ma ha bisogno di essere coccolato e corteggiato. A volte anche per molto tempo.

 

Conclusioni

Ti dico subito una cosa molto importante: se non hai ben chiaro “dove vuoi andare” il mio consiglio è quello di evitare questo tipo di pubblicità.

 

Google Adwords è uno strumento molto potente per promuovere il tuo business, a patto che tu abbia ben chiaro l’obiettivo da raggiungere. Tutti gli strumenti messi a disposizione sono adattabili alle tue esigenze e permettono di misurare perfettamente il ritorno sul tuo investimento pubblicitario.

 

Se pensi di avere le giuste caratteristiche per promuovere la tua attività ma non sai come impostare al meglio la tua prima campagna, contattaci gratuitamente e vedremo insieme cosa possiamo fare per te e per la crescita del tuo business.

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER DI GBS 
PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Rimani aggiornato e segui le chicche
pubblicate dai nostri esperti.
Riceverai comodamente sulla tua mail gli ultimi articoli pubblicati sul nostro blog e rimarrai informato sulle novità del settore.

Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa (Privacy Policy)

Acconsento a ricevere materiale pubblicitario inerente le attività, i servizi e prodotti di Global Business Solution S.r.l. (Materiale Promozionale)

Acconsento a ricevere materiale informativo (c.d. newsletter)

No grazie, preferisco venire a leggerli sul sito (quando mi ricordo)