Local SEO: un grande vantaggio per piccole attività!

Condividi su:

Che cosa si intende con Local SEO? Quali sono gli elementi fondamentali per condurre una buona strategia di Local SEO? In questo articolo vedremo quali sono gli step necessari per posizionare al meglio, sui motori di ricerca, la tua attività a livello locale!

Per comprendere al meglio gli aspetti e il significato di Local SEO è doveroso fare una importante premessa: le logiche che regolano la visibilità sui motori di ricerca, a seconda del business di cui parliamo, sono davvero molto diverse. Una ricerca a carattere locale (per esempio una keyword come “idraulico Torino” o “elettricista Milano”) avrà dinamiche diverse da una ricerca di carattere generale. Nel primo caso Google restituirà risultati diversi a seconda della città, nel caso di una ricerca a carattere generale le risposte del nostro motore di ricerca saranno pressoché uguali in tutte le zone. Ciò avviene perché Google e gli altri search engines sono in grado di valorizzare al meglio le risposte da restituire e lo fanno in modo tale che queste sappiano soddisfare realmente (e velocemente) le richieste degli utenti. Per questo motivo sviluppare una buona strategia Local SEO può risultare decisiva per il successo della tua attività commerciale!

Fatta questa importante introduzione mi preme, dunque, chiarirvi che cosa si intende con il termine Local SEO: la Local SEO, in breve, è il posizionamento locale/geolocalizzato di un sito web sui motori di ricerca.

Qual è la differenza tra Local SEO e SEO tradizionale?

A differenza della SEO tradizionale, l’obiettivo della Local SEO è posizionare il sito web di un’azienda a livello locale, in una zona geografica ben circoscritta.

I benefici della Local SEO: chi ne trae maggior vantaggio?

Risulta, di conseguenza, vantaggiosa a tutti quei professionisti o quelle attività che possono esserci utili nel quotidiano: dall’idraulico all’elettricista, dal fioraio alla farmacia ma anche medici, hotel, B&B, artigiani ecc. insomma tutte quei servizi che hanno una dimensione prevalentemente locale. Molto spesso, infatti, le persone che fanno questo genere di ricerca mirata sono coloro che digitano, sui motori di ricerca, termini spesso seguiti da nomi di vie, quartieri, città ricevendo come risposta, appunto, risultati locali. Generalmente l’argomento che trae maggior beneficio da questo tipo di ricerca è la salute, settore che (ovviamente) sta molto a cuore agli italiani: studi medici, cliniche private potrebbero avere notevoli vantaggi con una mirata strategia di Local SEO!

È importante sottolineare, infatti, che l’utente si aspetta di trovare dei risultati pertinenti vicino alla posizione in cui si trova per poter soddisfare le sue necessità nel più breve tempo possibile.

Local SEO: i concetti di Long Tail e Local Pack

Se pensiamo che ad oggi le microimprese rappresentano una grande parte del tessuto economico europeo e che una ricerca su tre ha intenzione locale, la Local SEO è diventata oggi un prezioso strumento mediante il quale le piccole imprese artigiane e commerciali possono ricevere notevoli miglioramenti: visibilità sul web e maggior guadagno dalla propria attività in assoluto.

In chiave ottimizzazione vorrei illustrare un’interessante teoria parallela alla Local SEO: sto parlando della teoria della Long Tail. Di cosa si tratta?

Grafico della teoria Long Tale

Teoria della Long Tail

La teoria della Long Tail è stata introdotta nel 2004 da Chris Anderson, un giornalista e saggista americano, con l’obiettivo di studiare modelli economici e commerciali, tra cui Amazon.

Il concetto di Long Tail dice che più la keyword è lunga e specifica più si è potenzialmente in grado di soddisfare le richieste di un utente: questo comporta un minor numero di ricerche ma un maggiore tasso di conversione. L’obiettivo è attrarre quella nicchia di clienti fortemente interessata a uno specifico servizio e, fornendo informazioni chiare ed esaustive, in questa direzione, la Local SEO potrebbe risultare fondamentale!

Ad oggi, la Local Search ha particolare successo soprattutto dai mobile devices: con la diffusione capillare degli smartphones, la Local SEO è diventato un elemento imprescindibile nelle strategie di Digital Marketing. Gli smartphones hanno portato i motori di ricerca a evolversi e cambiare quasi del tutto il loro metodo di utilizzo. Google, in questo senso, sta abituando gli utenti a continue modifiche, una su tutte ha riguardato il famoso Local Pack: questo elemento è essenzialmente un blocco di informazioni (non siti web) situato nella parte superiore della SERP e ha, al suo interno, una mappa e le tre attività locali più pertinenti per la ricerca svolta dall’utente. Questa modalità di visualizzazione, sui mobile, occupa l’intera SERP e assicura alle aziende del pack una maggior possibilità di ottenere clienti. Per apparire, però, all’interno del Local Pack di Google è necessario avere una pagina di Google My Business.

Ricerca farmacia torino in local pack

Google My Business:  che cos’è?

Considerato un vero e proprio punto di riferimento per le aziende (o perlomeno dovrebbe essere considerato tale), Google My Business è nato nel 2014 e venne definito come “un modo semplice e gratuito per trovare e mettervi in contatto con nuovi clienti, ovunque voi siate”.

Scheda di Google My Business

Esempio di scheda Google My Business

Principalmente questo sistema di Google è basato su 3 concetti chiave:

– Garantire visibilità online alle attività commerciali

– Aiutare le stesse attività a raggiungere successo grazie al miglioramento costante delle loro identità aziendale

– Deve essere un punto di accesso ai prodotti commerciali di Google.

Uno strumento vantaggioso per tutti: per l’attività che promuove il suo business online attraverso informazioni periodicamente aggiornate e corrette, per l’utente che riesce a soddisfare rapidamente il suo intento di ricerca e infine per Google che può vendere le pubblicità al maggior numero di aziende.

Quali sono i vantaggi con Google My Business?

Sicuramente il fatto che sia uno strumento gratuito e utilizzabile da tutti, in secondo luogo rappresenta un elemento che completa il sito web di un’attività garantendo un’identità pubblica e una concreta presenza nell’intero ecosistema Google grazie all’aggiornamento delle informazioni su Maps e Google+.

Ulteriore vantaggio è dato dal luogo: non è necessario possedere una sede fisica della propria attività, infatti, anche svolgendo la tua attività da casa o presso il domicilio dei clienti, saranno ugualmente visualizzate tutte le informazioni.

Quali sono i fattori di posizionamento delle pagine business?

Ogni anno Moz pubblica il Local Search Ranking Factors, un sondaggio tra i maggiori esperti SEO per capire quali fattori incidono sul posizionamento di siti e pagine business nei risultati di ricerca di Google.

Nell’immagine sottostante è possibile vedere quali sono stati i fattori di posizionamento primari nel 2017 per il posizionamento della propria pagina business nel Local Pack:

Grafico Local Pack Ranking Factors 2017

Local Pack Ranking Factors 2017

Come si può vedere dal grafico troviamo in prima posizione i segnali dei link: più che dai contenuti, la popolarità di un sito su Google è strettamente dipendente dai link che riceve in ingresso, quindi, è importante ottenere buoni link al proprio sito da altri siti di qualità. La classifica comprende poi diversi altri fattori che vanno dai segnali sulla pagina alle citazioni dell’attività, dalle recensioni degli utenti ai comportamenti degli stessi nei confronti di un sito, dai segnali social alla posizione dell’utente.

Posizionare la tua pagina business nel Local Pack di Google non sarà troppo complicato se seguirai step-by-step questi fattori!

In definitiva… cosa fare, quindi, per promuovere al meglio la tua attività commerciale?

Vediamo insieme cinque preziosi consigli:

Fornisci informazioni chiare, corrette ed esaustive: secondo le previsioni la ricerca vocale sarà uno dei principali fattori di evoluzione del mondo della SEO nel 2018. Oggi, infatti, il 20% delle ricerche da mobile sono vocali. Quante volte al giorno utilizzi Siri per le tue ricerche o i messaggi vocali per comunicare qualcosa? In quest’ottica la semantica sta assumendo un ruolo sempre più importante e giorno dopo giorno aumentano le query di ricerca legate al concetto “nelle mie vicinanze”. Google, proprio in questa direzione, ha sviluppato un motore semantico davvero avanzato in grado di fornire, per ogni richiesta, la miglior risposta in senso assoluto. In che modo intervenire lato Local SEO? Fornire contenuti rilevanti che possano essere raggiunti dall’utente attraverso le sue domande e utilizzare keyword intelligenti e rilevanti centrate sulla buyer persona, sono due delle soluzioni più funzionali.

 

Ottimizza il tuo sito per dispositivi mobile: è “obbligatorio” ricordare che l’utente vuole perdere meno tempo possibile nel ricercare un’informazione. Per ottenere buoni risultati è necessario ottimizzare il tuo sito versione mobile rendendo, inoltre, immediatamente visibili le informazioni basilari: indirizzo, numero di telefono e giorni di apertura e chiusura della tua attività/servizio.

Importante: unifica le informazioni della tua attività, controlla che ci sia corrispondenza tra nome del business, indirizzo fisico dell’attività e numero di telefono. Qui ne parlo in maniera più approfondita.

 

Ottimizza i meta tag del sito web della tua attività: ogni pagina del tuo sito deve avere un title e una description unica e identificativa. Scrivile utilizzando le parole chiave con le quali vuoi posizionarti sui motori di ricerca, usa il nome della città in cui sei localizzato nel title e nella description. Sfrutta l’importanza dei tag h1 e h2, oltre alla URL e alle immagini. Usa le parole chiave, all’interno del testo, nella maniera più naturale possibile, evitando il keyword stuffing*

*una tecnica malvista dai motori di ricerca che consiste nel ripetere continuamente del testo con l’obiettivo di ottimizzare al massimo in chiave SEO.

 

Aggiungi pagine specifiche e geolocalizzate all’interno del sito. Descrivi i servizi che offri sul mercato in maniera chiara, semplice ma soprattutto approfondita. Dedica una pagina a ciascun servizio e ottimizzala geolocalmente sfruttando il nome della città in cui operi. Crea, inoltre, una sezione blog con notizie legate alla città in cui vivi: parla di fiere, eventi, meeting che si tengono sul territorio cittadino, potrebbe essere una buona occasione per intercettare potenziali clienti per la tua attività e Google lo apprezzerà.

 

Aggiorna i profili social, usa le directory locali e permetti recensioni. Crea e aggiorna costantemente i tuoi profili social fornendo immagini e informazioni che potrebbero attirare l’attenzione di potenziali clienti. Inserisci inoltre la tua attività in directory locali, portali all’interno dei quali segnalare il proprio sito web. Infine dai la possibilità alle persone di lasciare delle recensioni sui servizi o prodotti che fornisci: questa pratica è  molto ben vista dai motori di ricerca oltre che… dai tuoi prossimi clienti!

 

Se vuoi sapere come attuare la strategia di Local SEO ideale per la tua attività o approfondire l’argomento contattaci ora senza impegno!

Condividi su:

Trova la soluzione
giusta per te

Ti potrebbe anche interessare

Blog

Ti interessa il mondo del Digital Marketing?
Qui troverai qualcosa che potrebbe interessarti.

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER DI GBS 
PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Rimani aggiornato e segui le chicche
pubblicate dai nostri esperti.
Riceverai comodamente sulla tua mail gli ultimi articoli pubblicati sul nostro blog e rimarrai informato sulle novità del settore.

Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa (Privacy Policy)

Acconsento a ricevere materiale pubblicitario inerente le attività, i servizi e prodotti di Global Business Solution S.r.l. (Materiale Promozionale)

Acconsento a ricevere materiale informativo (c.d. newsletter)

No grazie, preferisco venire a leggerli sul sito (quando mi ricordo)