Instagram è la nuova era del Visual Marketing

Instagram rappresenta un’opportunità da non lasciarsi scappare per poter dare visibilità al proprio brand ed educare il proprio pubblico, influenzandone le decisioni di acquisto. La piattaforma ha registrato nel giugno del 2018 il miliardo di profili attivi, offre quindi la possibilità di entrare in contatto con un pubblico molto ampio e soprattutto variegato. In termini pratici ciò significa che ogni brand può trovarvi il proprio segmento target.

Ma, ti starai chiedendo, come posso passare alla pratica?

Per farsi conoscere sulla piattaforma è necessario sfruttare al massimo gli strumenti a disposizione:

  • Profilo
  • Contenuti visual
  • Hashtag
  • Stories
  • Shoppable Post

 

Tool Instagram

 

Come funziona il Profilo Aziendale Instagram

Il profilo è la copertina del nostro libro: bisogna curarne ogni dettaglio.

Come?

  • Subito dopo aver aperto il profilo, passa al cosiddetto “profilo aziendale”, che ti permetterà di monitorare il comportamento dei tuoi utenti e di creare, se vorrai, delle sponsorizzazioni.
  • Scegli un’immagine chiara e facilmente identificabile, come ad esempio il tuo logo o il tuo marchio.
  • Inserisci un link cliccabile: Instagram non permette di inserirne all’interno dei post, per questo puoi sfruttare questo spazio per indirizzare gli utenti al tuo sito, ad una landing page o ad un contenuto specifico.
  • Scrivi una breve ma esaustiva descrizione che possa rappresentare al meglio la tua storia, la tua offerta ed i tuoi valori chiave. Puoi anche inserire un hashtag personalizzato con il tuo motto!

 

Come fare Visual Storytelling su Instagram

I contenuti che pubblicherai sono lo strumento principe che ti permetterà di ottenere visibilità e di interagire con i tuoi follower.

Evita la monotonia. Pubblicare solo immagini con scopo commerciale farà scappare gli utenti dal tuo profilo: pianifica un moodboard intorno al prodotto o al servizio che vuoi promuovere; crea una mini storia aggiungendo post motivazionali, tutorial, immagini d’ispirazione, che ben si leghino, anche dal punto di vista cromatico, ad esso. La parola chiave è coerenza creativa: scegli una gamma di colori, un font e tematiche che rispecchino l’immagine ed i valori del tuo marchio.

Essendo una piattaforma puramente visiva, l’estetica del tuo feed è più importante che mai. Un consiglio può essere quello di utilizzare sempre lo stesso filtro, per dare omogeneità ai contenuti. Se non sei sicuro di come apparirà la tua pagina, puoi utilizzare app come Snug o Preview, che ti permettono di vedere in anteprima l’interfaccia del profilo.

La frequenza delle pubblicazioni deve essere costante, questo ti aiuterà a massimizzare il coinvolgimento; strumenti come Iconosquare ti permettono di creare un piano editoriale e di condividere in automatico la tua programmazione!

 

Contenuti Visual Instagram

 

Come scegliere gli Hashtag giusti su Instagram

Gli hashtag sono lo strumento che gli utenti utilizzano per navigare rapidamente sulla piattaforma e per cercare nuovi contenuti ed account.

Da qualche mese, è possibile anche seguire quelli che più interessano, visualizzando così, nella propria home page, tutti i post ad essi legati senza dover seguire gli account degli autori.

Se sei agli inizi e non hai ancora una follower base abbastanza ampia, la visibilità di questi strumenti è di fondamentale importanza. Inseriscili in ogni tuo post, cercando tuttavia di non esagerare: Instagram permette la pubblicazione di 30 hashtag per foto, ma studi e ricerche hanno stimato che il numero perfetto si aggira intorno agli 8-11. Se proprio non vuoi però rinunciare ai restanti, inseriscili in un primo commento al post.

Ma, come scegliere quelli più giusti? Se il tuo obiettivo è quello di raggiungere più persone possibili, usa parole generiche che ti aiuteranno ad ottenere una diffusione significativa del contenuto; inoltre aggiungi sempre qualche hashtag popolare, legato ad occasioni o periodi particolari dell’anno, feste nazionali e internazionali. Se invece preferisci raggiungere un pubblico specifico, fai una ricerca degli hashtag più seguiti dal tuo target, avrai una copertura minore, ma un traffico più mirato.

Ci sono anche numerosi tool che possono aiutarti a trovare il mix perfetto di hashtag. Iconosquare, già citato come applicativo per la gestione del tuo account, ti offre anche la possibilità di visualizzare quali sono quelli più popolari del momento o ancora evidenziarne il tasso di utilizzo, per analizzarli e sfruttarli al meglio per la tua strategia di marketing. RiteTag è un altro strumento molto versatile che trova i migliori hashtag correlati ad una determinata parola chiave.

 

Come fare Stories per il business su Instagram

Funzionalità approdata nel 2016 sulla piattaforma, ti permette di pubblicare video e foto che verranno visualizzati per sole 24h. L’obiettivo è quello di creare una narrazione interessante che tenga connessi i propri utenti. Da fine del 2017 Instagram ha lanciato anche una nuova funzione integrata alle stories, gli highlights, che permette di raggruppare le storie condivise in passato e di salvarle, mettendole in evidenza nella parte superiore del proprio feed.

La funzione delle storie, tuttavia, non si limita al mero storytelling. Questo strumento ha diverse opzioni che ti aiuteranno ad interagire con i tuoi follower:

– puoi inserire link e swipe up per l’acquisto veloce di un prodotto o per lead generation o per la visualizzazione di un contenuto sul tuo sito;

– puoi proporre e ripostare i contenuti generati dagli utenti;

– puoi creare dei sondaggi, per ottenere un feedback e un’immediata convalida sociale;

– puoi girare video in diretta durante i quali gli utenti possono interagire live. Le dirette sono utilissime per rispondere a domande o per portare “virtualmente”, ad esempio, i tuoi follower ad un evento da te organizzato!

 

Come attivare gli Shoppable Post Instagram

La piattaforma ha introdotto la possibilità di inserire dei tag sui prodotti per tutti i profili aziendali. Toccando l’immagine, il cliente può visualizzare i dettagli del prodotto e, cliccando sul tag, essere indirizzato direttamente alla pagina nel tuo shop.

Per far ciò, basta collegare la propria piattaforma al proprio profilo Facebook, dotato di una vetrina prodotti. Questa funzione è molto utile per gli acquisti da mobile poiché semplifica e velocizza il processo di acquisto.

 

Shoppable post

 

Come per il resto del mondo del marketing digitale, non ci sono formule magiche che portano a risultati certi.  La parola d’ordine è: sperimentare!  Solo provando diverse strade potrai riuscire a trovare quella perfetta per il tuo brand!

 

Sei interessato al mondo del Social Media Management? Scopri la Digital Academy organizzata Gbs, il primo master completo per sviluppare professionalità di alto profilo nel Digital Marketing. E se vuoi conoscere in anteprima come coinvolgere ed emozionare il tuo pubblico target, partecipa al seminario gratuito tenuto dalla nostra docente di Storytelling ed Influencer Marketing il 26 febbraio alle h 14.

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER DI GBS 
PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Rimani aggiornato e segui le chicche
pubblicate dai nostri esperti.
Riceverai comodamente sulla tua mail gli ultimi articoli pubblicati sul nostro blog e rimarrai informato sulle novità del settore.

Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa (Privacy Policy)

Acconsento a ricevere materiale pubblicitario inerente le attività, i servizi e prodotti di Global Business Solution S.r.l. (Materiale Promozionale)

Acconsento a ricevere materiale informativo (c.d. newsletter)

No grazie, preferisco venire a leggerli sul sito (quando mi ricordo)