La presenza di un impianto domotico in casa coinvolge anche il sistema di regolazione della temperatura domestica. Prima di approfondire nel dettaglio quali possono essere i vantaggi materiali di un simile sistema di controllo, è necessario capire quali sono le innumerevoli applicazioni della domotica all’interno della propria casa.

Quando si parla di domotica si fa riferimento ad una condizione generale di automazione degli edifici. Grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche, le abitazioni diventano in altre parole intelligenti, ovvero capaci di comprendere le necessità dei loro rispettivi proprietari e di soddisfarle nel modo più efficace possibile.

L’installazione di un impianto domotico coincide perciò con la creazione di una vasta rete di comunicazione computerizzata grazie alla quale è possibile gestire in maniera coordinata i diversi impianti presenti all’interno della casa. Tra questi impianti sono da annoverare naturalmente il sistema di climatizzazione, quello di videosorveglianza, quello che regola la distribuzione dell’acqua e del gas e la gestione del riscaldamento.

Controllo domotico di riscaldamento e raffrescamento

Se si prende in considerazione in maniera specifica il sistema di termoregolazione domestica, si può comprendere con facilità quali sono le possibili implicazioni di un controllo domotico. L’impianto domotico permette prima di tutto di controllare la temperatura ed il tasso di umidità di ogni singolo ambiente della casa.

La gestione del riscaldamento così come del raffreddamento dell’ambiente domestico permette di mantenere delle condizioni di temperatura costanti ed ideali, a seconda delle proprie esigenze. La regolazione della temperatura e dell’umidità può essere effettuata in maniera indipendente da una stanza all’altra, in modo tale che ogni angolo della casa riproduca le condizioni di calore ottimali per chi vi abita.

Una casa domotica dà prova della sua intelligenza autoregolandosi a seconda delle variabili climatiche esterne. La centralina meteo, di cui il sistema domotico può essere corredato, registra infatti il livello di temperatura esterna, i valori di umidità e l’intensità della luce, regolandosi di conseguenza nella gestione del riscaldamento. Quando ad esempio il sole andrà a battere su una determinata finestra della stanza, innalzando di conseguenza la temperatura interna, il sistema andrà ad intervenire tempestivamente spegnendo il riscaldamento. Ciò permette un notevole risparmio dal punto di vista energetico, oltre a garantire una qualità di vita di gran lunga migliore sotto ogni punto di vista.