Attraverso l’impianto domotico è possibile avere un controllo sulle luci dell’abitazione pressoché totale. Le possibilità su cui si può spaziare possono essere sorprendenti, e regalare alla casa giochi di luce magnifici.

Partiamo dicendo che per un risparmio energetico è sempre consigliato dotare i punti luce della casa di lampade a LED. Queste consentono una illuminazione intensa pur consumando pochi watt di energia e, a fronte di un costo maggiorato per pezzo, garantiscono una durata notevolmente superiore rispetto alle lampade tradizionali. Il risparmio economico che ne consegue diventa quindi davvero rilevante.

La cosa che fa la differenza però rispetto ad un impianto tradizionale è l’utilizzo di tecnologia DALI e DMX nella parte dell’impianto domotico dedicato al settore luci.

Il DALI (Digital Adressable Lighting Interface) è un sistema standard per l’illuminotecnica automatizzata. Si tratta di una tecnologia utile per poter gestire l’illuminazione della casa in modo basico ed è la scelta consigliata a chi non ha particolari esigenze scenografiche.

Con il DALI si possono controllare da una centralina le accensioni e gli spegnimenti dei vari punti luce, anche a distanza se necessario. Per sua natura però, questo sistema non è in grado di gestire effetti luminosi particolarmente dinamici.

Quando si vuole una maggior velocità nell’esecuzione degli effetti luce entra in gioco il DMX. Con questa tecnologia, più sofisticata di quella vista in precedenza, si possono ottenere in casa parte di quei giochi di luce tipici dei concerti e degli spettacoli e di tutti quei casi in cui l’effetto sorpresa arriva proprio dall’illuminazione.

Tornando più propriamente dell’ambito domestico la tecnologia DMX è molto utile quando si vuole creare un effetto cromoterapia nella stanza da bagno o in una zona relax della casa. L’impianto domotico in questo caso consente di regolare la velocità nel cambio di colore delle luci e la loro intensità.

Un altro ambiente che si può avvalere di un gioco dinamico delle luci potrebbe essere il giardino. Qui si può giocare con la fantasia e creare effetti unici e stupefacenti. Anche una sala proiezioni o l’impianto home theatre del salotto può essere affiancato da un impianto con tecnologia DMX e guadagnare un notevole effetto ottico molto apprezzato dagli amanti del settore.